Sedum sempreverdi per un delicato mosaico

Sedum sempreverdi per un delicato mosaico

Ti manca il pollice verde? Niente paura! Il sedum è una graziosa pianta in grado di dare ottime soddisfazioni anche a chi col giardinaggio non se la cava granché bene.

I sedum sono delle piante che formano veri e propri tappeti verdi: vengono coltivate sempre volentieri, perché disponibili in svariate forme e molteplici colori.

Sono delle perenni, spesso sempreverdi, usate soprattutto in inverno per creare angoli colorati. In estate comunque non hanno nulla da invidiare alle altre piante fiorite: sono infatti altrettanto graziose in quanto producono piccoli fiori a forma di stella.

Vediamo oggi come creare una piccola ma elegante composizione di sedum in quattro semplici passaggi!

 

Cosa devi procurarti

  • una fioriera di pietra
  • terriccio
  • una paletta
  • una vaschetta di plastica
  • diverse varietà di sedum
  • alcuni cocci di terracotta
  • sabbia per orticoltura

 

Quali piante scegliere

Sedum acre Aureum: Forma un denso tappeto di foglie gialle e carnose; in estate produce fiori color oro.

Sedum lydium: Ha steli rossastri con piccole foglie verdi spruzzate di rosso; in estate genera piccoli fiori bianchi.

Sedum oreganum: Le sue foglie carnose diventano color bronzo quando appaiono i fiori gialli.

Sedum spathulifolium: Presenta rosette di foglie argentee con gradevoli sfumature rosso bronzo.

 

Come procedere

1

Sul fondo della fioriera riponi i cocci di terracotta, che serviranno come materiale di drenaggio. In una vaschetta a parte mescola 2 parti di terriccio e 1 parte di sabbia per orticoltura.

2

Per ottenere un buon composto drenante è consigliabile amalgamare bene sabbia e terriccio: con questa miscela riempi la fioriera fino a circa 3 cm dal bordo superiore. Compatta bene il tutto.

3

Togli i sedum dai contenitori in cui li hai acquistati: procedi delicatamente capovolgendo i vasetti e dando dei piccoli colpetti sul fondo in modo che le radici si liberino senza spezzarsi. Piantali nel terriccio distanziandoli uniformemente.

4

Infine, sollevando gli steli dei sedum, spargi sulla superficie visibile del terriccio circa 1 cm di sabbia per orticoltura: servirà come protezione ed impedirà che le piante marciscano.

 

La fioriera di pietra richiama l’habitat roccioso in cui i sedum crescono spontaneamente.

Se gli esemplari crescono troppo, provvedi a cimarli per rallentare la ramificazione.
Colloca il contenitore in pieno sole: in inverno devi annaffiarli solo quanto basta (per non farli appassire), mentre in estate ricordati comunque di lasciar asciugare il terriccio tra una bagnatura e l’altra.

Buon giardinaggio!

Lascia un tuo commento!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>